Il noir made in Sardinia porta la firma di Roberto Mingoia, imprenditore, scrittore e poeta nato a Cagliari nel marzo del 1978.

Il libro, uscito in dicembre su bookabook.it, è il primo della serie dedicata alle indagini del commissario Anthony Casu, tenebroso e affascinante, amante della musica reggaeton, del cibo e delle belle donne.
Uomo dalle mille sfaccettature e pieno di risorse, Anthony conquista con la sua personalità fuori dagli schemi, col suo amore per la poesia, i sigarini aromatizzati e i cocktail caraibici, e con l’antipatia che nutre per la stampa locale.
In questa prima avventura si troverà a indagare sul sequestro di un imprenditore locale, avvalendosi dell’aiuto di un’avvenente e brillante medico legale e di un gangster vecchio stile, esperto di arti marziali e conoscitore della realtà carceraria isolana e della balentìa.
In questo noir mozzafiato ci viene mostrata una Sardegna diversa, cupa e fuori dai soliti stereotipi, seguendo le fila di un’indagine intricata che inizia a Macomer in una mattina di fine agosto e si muove poi toccando Cagliari, Nuoro, Oristano, Isili, Gavoi e Abbasanta, legate da un filo sottile e tagliente, scopriremo cosa si cela dietro i misteriosi sequestri seriali, e cosa spinge questi criminali a tenere imprigionati per oltre due mesi i più facoltosi imprenditori sardi.
Dopo Montalbano, un nuovo investigatore nasce e si muove in una delle isole più belle d’Italia, mettendone in luce il volto oscuro e meno conosciuto.

Roberta Gatto